YOGHURT: Un alimento dalle grandi qualità

Lo yoghurt – termine d’origine turca – è un alimento antichissimo che si ottiene dalla trasformazione del latte cui vengono aggiunti fermenti lattici, ottenendo una crema densa, di sapore acidulo ma gradevole. Lo yoghurt è nutriente, disintossicante, ipocalorico, ricchissimo di fermenti vivi: ogni grammo contiene circa un miliardo di batteri lattici vivi. Un toccasana per chi desidera stare in forma!

Proprietà

Benché abbia un valore nutritivo pari a quello del latte, lo yoghurt risulta più digeribile e per le proprietà nutritive intrinseche è consigliato come supporto per chi è sottoposto a terapia antibiotica, è utile alle donne in gravidanza e ai bambini. Gli anziani ne traggono giovamento come coadiuvante nella cura dell’osteoporosi perché contribuisce al rafforzamento osseo grazie al contenuto di calcio. Lo yoghurt serve anche ai fumatori come a chi vive in ambienti inquinati, perché agisce come potente depurativo. Inoltre è l’alimento alleato per chi vuol perdere peso perché regolarizza l’intestino, elimina il gonfiore per la presenza di fermenti lattici vivi e fornisce un buon apporto di potassio, il minerale drenante per eccellenza. Non dimentichiamo che lo yoghurt è privo di glutine e quindi consigliato ai celiaci (leggere tuttavia sempre le etichette!).

Valori nutrizionail medi

100 grammi di yoghurt intero bianco contengono:

  • Calorie Kcal 85
  • Proteine 5 g
  • Carboidrati 6.3 g
  • Grassi 3.8 g
  • Calcio 125 mg
  • Fosforo 105 mg
  • Potassio 150 mg
  • Magnesio 12 mg
  • Acido folico 12 mcg

Curiosità

Perché lo yoghurt è ideale per le diete dimagranti? Prima di tutto consente di risparmiare calorie: la sua consistenza cremosa lo rende indispensabile per preparare salse salate e creme dolci nelle quali abitualmente si usa maionese, burro o crema di latte. In questo modo, lo yogurt diventa un’utile alternativa a condimenti decisamente più grassi e dunque sconsigliabili in qualunque regime alimentare dimagrante. Allo stesso modo, sostituisce le creme dolci a base di panna, nocciole, cioccolato, personalizzando lo yoghurt con un cucchiaino di miele, un pizzico di cannella, vaniglia, cacao amaro o una grattugiata di buccia d’arancia.
Concludo dicendo che dobbiamo mettere al bando la “dieta dello yoghurt” ma dare il via libera ad un’alimentazione varia e equilibrata con il corretto consumo quotidiano di yoghurt.

A cura della Dott.ssa Barbara Danielli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.